Protezione antigelo di tubazioni

nVent Thermal Management offre sistemi scaldanti completi per la protezione dal gelo in grado di soddisfare le diverse esigenze di svariate industrie: petrolio e gas, utility, petrolchimica, chimica specialistica, industria della carta e farmaceutica.

L'acqua, così come i fluidi ad alto tenore di acqua, congelandosi aumentano di volume. Questa espansione può causare la rottura delle tubazioni — provocando danni agli impianti, perdite di produzione o rischi per l'incolumità del personale.

  • Il congelamento di un tubo dell'acqua che alimenta un processo critico — ad esempio un tubo di un impianto di trattamento delle acque reflue o di una torre di raffreddamento — può causare l'interruzione delle operazioni e provocare perdite per milioni di euro.
  • Un tubo congelato in una doccia di sicurezza può mettere a rischio l'incolumità del personale in caso di esposizione a sostanze chimiche pericolose.

La nostra offerta comprende vari sistemi di protezione antigelo per tubazioni basate su diverse tecnologie, adatti per l'uso sia in aree pericolose che in zone non classificate.

Protezione antigelo di tubazioni – Prodotti di facile impiego o un approccio completo ai sistemi di gestione del calore

nVent Thermal Management offre varie soluzioni per la protezione antigelo delle tubazioni nell'ambito di un sistema completo per la gestione del calore, che include un'ampia scelta di tecnologie per il tracciamento elettrico delle tubazioni, sistemi di controllo avanzati, servizi di assistenza in cantiere e soluzioni complete "chiavi in mano". Pipe-Freeze-Protection-Industrial.jpg

Sistema di tracciamento elettrico
  • Cavi di tracciamento elettrico – Cavi di tracciamento elettrico in grado di mantenere la temperatura dei fluidi compensando le perdite di calore che si verificano attraverso la coibentazione dei condotti, dei serbatoi e delle apparecchiature associate.
  • Sistemi di controllo avanzati – Sistemi che contribuiscono a mantenere i fluidi alla temperatura desiderata nelle tubazioni tracciate elettricamente.
  • Componenti e accessori – materiali per la realizzazione delle connessioni elettriche e la corretta esecuzione dell'installazione, come terminazioni, nastri in fibra di vetro ed etichette di segnalazione.
Servizi
  • Servizi di progettazione
  • Approvvigionamento e fabbricazione
  • Assistenza in cantiere
  • Servizi post-installazione

18_PipeFreeze_ind_thumbnail.jpg

Sistemi affidabili per la protezione antigelo delle tubazioni

Una tubazione tracciata elettricamente compensa le perdite di calore che si verificano attraverso la coibentazione per mantenere il condotto e il fluido a temperature superiori al punto di congelamento. Il tracciamento elettrico è perciò particolarmente importante per la protezione antigelo dei condotti in cui si prevede un ristagno di fluidi per periodi prolungati.
I sistemi autoregolanti nVent RAYCHEM sono la prima scelta di molti progettisti in tutto il mondo, nonché di molti installatori che ne apprezzano particolarmente la grande facilità d'uso.

Servizi di qualità per i sistemi di gestione del calore

La progettazione di un sistema di gestione del calore è un'attività complessa. I nostri esperti possono fornire soluzioni "chiavi in mano" e gestire tutte le fasi dei progetti di tracciamento elettrico delle tubazioni, assicurando la massima puntualità di esecuzione e la realizzazione di un sistema scaldante ottimizzato, affidabile e di lunga durata

Esperienza globale

nVent Thermal Management è presente in tutto il mondo con una linea completa di sistemi di tracciamento elettrico, un supporto tecnico competente, strategie collaudate per l'esecuzione dei progetti ed elevati standard di sicurezza; queste caratteristiche ci rendono un partner ideale per i clienti di tutto il mondo, che possono sempre contare sulle nostre competenze e sulla nostra offerta di prodotti e servizi per soddisfare qualunque esigenza in materia di sistemi di gestione del calore.

Tecnologia autoregolante

I cavi scaldanti autoregolanti nVent RAYCHEM sono in grado di adattare automaticamente la potenza di uscita per compensare le perdite di calore della tubazione. Questi cavi offrono le seguenti caratteristiche:


Cavi scaldanti RAYCHEM:

Self-Regulating

  • Possono essere utilizzati per tubazioni complesse, tubazioni in plastica e altri condotti esposti o meno a processi di pulizia a vapore
  • Offrono la massima flessibilità nella progettazione e rappresentano una scelta affidabile per le applicazioni di tracciamento elettrico con lunghezza fino a 250 m e temperature di manutenzione fino a 150°C.
  • Assicurano temperature più uniformi lungo le tubazioniv
  • Sono fondamentalmente sicuri grazie alla classificazione di temperatura assoluta
  • Possono essere tagliati a misura in cantiere
  • Possono essere sovrapposti a valvole, flange e strumenti per la massima facilità di posa
  • Non richiedono una speciale autorizzazione per lavorazioni a caldo
  • Includono gli avanzati kit di installazione RAYCHEM, che semplificano le operazioni di posa

Tecnologia a potenza limitante

I sistemi a potenza limitante RAYCHEM per la protezione antigelo delle tubazioni forniscono potenze di uscita superiori rispetto ai sistemi autoregolanti e possono essere esposti a temperature più elevate.


Cavi a potenza limitante RAYCHEM

Power-Limiting

  • Per circuiti fino a 250 m di lunghezza
  • Per temperature di mantenimento fino a 230°C
  • Possono essere utilizzati a tensioni fino a 480 V
  • Possono essere tagliati a misura
  • Variano la potenza di uscita in funzione della temperatura della tubazione
  • Possono essere sovrapposti una volta per una maggiore facilità di posa
  • Includono i kit di installazione RAYCHEM, che semplificano le operazioni di posa e non richiedono una speciale autorizzazione per le lavorazioni a caldo
  • Non richiedono l'uso di siliconi RTV, che possono essere pericolosi durante l'installazione

Tecnologia a isolamento polimerico RAYCHEM
  • I sistemi scaldanti a resistenza in serie con isolamento in polimero (PI) RAYCHEM sono particolarmente adatti per i circuiti scaldanti lunghi (>250 m).
  • Resistono a temperature fino a 260°C con esposizione continua e fino a 300°C con esposizione intermittente.
  • A seconda dell'applicazione, richiedono normalmente sistemi di controllo piuttosto sofisticati.

Tecnologia a isolamento minerale (MI)

I cavi scaldanti con resistenza in serie a isolamento minerale (MI) nVent PYROTENAX sono consigliati per le applicazioni in cui le temperature possono arrivare fino a 800°C. Resistenti alle condizioni più avverse degli ambienti industriali, sono disponibili in un'ampia gamma di versioni, ognuna con una linea completa di componenti e accessori compatibili.


Cavi a isolamento minerale PYROTENAX

MI-Cable

  • Erogano una potenza di uscita fino a 200 W/m
  • Sono pre-terminati per consentire una posa più semplice
  • Sono omologati per l'uso in aree classificate e non
  • Possono essere utilizzati a tensioni di 600 V
  • Sono particolarmente idonei per gli ambienti estremi
  • Possono essere utilizzati a temperature massime di 550°C e resistere a temperature di esposizione di 650°C
  • Possono essere personalizzati, su richiesta, per resistere a temperature superiori

Tecnologia a circuito parallelo a potenza costante

I sistemi scaldanti RAYCHEM a circuito parallelo e potenza costante rappresentano un'alternativa economica alle altre soluzioni e offrono il vantaggio di poter essere tagliati a misura. Poiché la potenza sviluppata è costante, la dimensione degli interruttori può essere ridotta rispetto a quelli dei sistemi scaldanti autoregolanti.

  • Per circuiti fino a 200 m di lunghezza
  • Per temperature di mantenimento fino a 200°C

A seconda dell'applicazione, richiedono normalmente sistemi di controllo piuttosto sofisticati.


Sistemi di controllo avanzati

I sistemi di controllo RAYCHEM offrono soluzioni estremamente avanzate, studiate appositamente per i sistemi di protezione antigelo delle tubazioni.


Prodotti di monitoraggio e controllo RAYCHEM
  • Includono termostati elettronici e meccanici per un semplice controllo delle operazioni di attivazione e spegnimento
  • Permettono di rilevare la temperatura ambiente e possono essere utilizzati sia per controllare singoli circuiti che per il controllo di sistemi di distribuzione dell'energia in impianti di tracciamento elettrico (HTPG), che a loro volta attiveranno una serie di circuiti di importanza critica.
  • Includono sofisticate unità di controllo NGC per il monitoraggio delle prestazioni, dell'integrità, delle

Sistemi di controllo e monitoraggio della protezione antigelo
  • Sistemi distribuiti – Sono costituiti da pannelli multi-circuito situati in punti strategici intorno all'impianto per una gestione unificata dei circuiti EHT. Il posizionamento strategico di questi pannelli permette di ridurre il costo totale del sistema grazie alla minore lunghezza dei cavi, che a sua volta consente di ridurre la caduta di tensione e il fabbisogno di materiali nell'ambito del progetto.
  • Sistemi centralizzati – Questi sistemi sono installati in un unico punto di controllo e monitoraggio, dal quale regolano un intero gruppo di circuiti di tracciamento elettrico. Questi sistemi rappresentano una soluzione ideale quando è richiesta l'attivazione di un sistema a più circuiti da una singola postazione.
  • Sistemi locali - Questi sistemi si basano su dispositivi dedicati al controllo di un singolo circuito e sono solitamente situati in prossimità della connessione di alimentazione del sistema di tracciamento elettrico. Questi dispositivi possono controllare o monitorare il sistema di tracciamento sulla base della temperatura ambiente locale.
Un sistema ottimizzato per la gestione del calore riduce i costi in un impianto di produzione di etanolo
Problemi principali
BP-Ethanol.jpg

Bridgeport Ethanol è un impianto di produzione di etanolo con una capacità produttiva di 150 milioni di litri l'anno. Le esigenze di tracciamento elettrico dell'azienda riguardavano la protezione antigelo dei condotti d'acqua, il riscaldamento dei serbatoi e il mantenimento in temperatura delle tubazioni di succo, insilato e sostanze caustiche.

Soluzione

per questo progetto, nVent Thermal Management si è occupata di tutte le attività di progettazione, approvvigionamento e installazione dei sistemi di tracciamento elettrico e delle soluzioni di controllo e monitoraggio richieste per soddisfare i diversi requisiti applicativi, riducendo il costo totale del sistema di gestione del calore.

Prodotti

sono state utilizzate le seguenti soluzioni di controllo e monitoraggio nVent RAYCHEM: per alcune applicazioni di protezione antigelo e mantenimento della temperatura sono state utilizzate le unità RAYCHEM 200NG con controllo proporzionale alla temperatura ambiente (PASC). In modalità PASC, l'energia alimentata al tracciamento elettrico è proporzionale al valore della temperatura ambiente.

Per la protezione dal gelo dei condotti dell'acqua e il riscaldamento dei serbatoi, abbiamo scelto di combinare un'unità RAYCHEM 920 con un sistema di controllo locale HTPG per il controllo e il monitoraggio di alcuni circuiti remoti. Questi circuiti si trovavano rispettivamente a 250 e 140 metri dai pannelli di controllo centralizzati e avrebbero richiesto cavi di alimentazione 2/0 a causa della caduta di tensione.

Per le applicazioni di mantenimento della temperatura abbiamo scelto il RAYCHEM 200NI con tecnologia di rilevamento a contatto. Per ridurre i costi del cablaggio RTD, abbiamo utilizzato le tecnologie PLI (Power Line Interface) e SES (Smart End Seals) di RAYCHEM per la trasmissione dei dati di temperatura e continuità mediante i conduttori dei cavi scaldanti.

Vantaggi

grazie all'uso dell'algoritmo PASC, siamo riusciti a ridurre i costi di esercizio del 75% rispetto a quelli delle unità di controllo e rilevamento ambientale convenzionale. L'uso di un sistema di controllo locale ha inoltre permesso di ridurre sensibilmente i costi dei conduit e del cablaggio. L'impiego della tecnologia PLI si è tradotta in una riduzione di circa $40.000 dei costi del cablaggio RTD.

Prodotti correlati

Connection and Protection